Perdo peso, ma lo riprendo velocemente. Perché?

Riprendere peso dopo una dieta è più che normale, perché il nostro corpo appartiene a una specie nata 200.000 anni fa, in un’epoca in cui il cibo era praticamente la preoccupazione principale dei nostri antenati. Si stima che un essere umano preistorico, o che viveva in un ambiente naturale lontano dalla civiltà, dovesse dedicare 6 ore della sua giornata a cercare cibo a sufficienza.

Questa programmazione, trasmessa dalla genetica, non è cambiata, anche se oggi possiamo mangiare così facilmente tanti alimenti per i quali non siamo adatti (alimenti a base di carboidrati lavorati industrialmente, pane industriale ultraraffinato, corn flakes, fiocchi di patate da purè, zucchero bianco estratto industrialmente dalla barbabietola, ecc.)

Per questo motivo ingrassiamo molto facilmente e quando vogliamo perdere peso, il corpo resiste perché è programmato per trattare le riserve di grasso come combustibile di sopravvivenza.

Una volta che siete riusciti a perdere peso, se smettete di fare la dieta e tornate subito alle vostre vecchie abitudini, il vostro corpo diventa una calamita per le calorie e le accumula in modo frenetico. Inevitabilmente riprenderete peso, a meno che non conosciate questa regola fisiologica e non seguiate la fase di consolidamento della mia dieta e poi la fase di stabilizzazione, in modo che il vostro corpo accetti gradualmente il nuovo peso.

Negli ultimi 40 anni, non ho mai incontrato nessuno che mi dicesse guardandomi negli occhi di aver seguito la mia dieta e le sue 4 fasi senza perdere peso e senza aver mantenuto il peso perso. D’altra parte, tutti coloro che la fanno male, e dimenticano le ultime due fasi, riprendono un po’, o molto peso, e a volte anche tutto quello che avevano perso.

Una buona dieta è quella in cui si impara a dimagrire, in cui si acquisiscono abitudini o, meglio ancora, riflessi. È con questo spirito che ho creato il mio metodo, con la sua breve ma incredibilmente efficace fase di attacco, la sua fase di crociera con l’alternanza di proteine pure e proteine + verdure, la sua fase di consolidamento che consiste in una diga di non ritorno di 10 giorni per ogni chilo perso e, infine, la fase di stabilizzazione definitiva con il suo giovedì proteico, la sua camminata di 20 minuti, l’impegno a usare le scale invece dell’ascensore e, infine, i 3 cucchiai di crusca d’avena al giorno.

Perdere peso è semplice come smettere di fumare, il trucco è sapere come farlo e farlo diventare parte della vostra vita. Se sentite qualcuno che vi dice che si può dimagrire senza fare la dieta, che basta mangiare tutto e in modo equilibrato, sappiate che o sta solo ripetendo quello che vi dice l’industria dello zucchero, oppure non è un amico.

Leave a Reply

×
×

Carrello